giovedì 8 marzo 2012

Dei giusti equilibri.

Gì non è morta. No. Forse è morto il suo tempo libero, ma lei è ancora viva e vegeta, sepolta dai dizionari, dai libri da leggere per i prossimi esami di Letteratura (facendo un conto, al momento sta studiando le letterature di mezzo mondo, alla faccia dei no-global, tiè), dai biglietti del treno e dalle margherite.
Oggi, mentre la professoressa di Lingua Tedesca cianciava sull'importanza della Rectheschreibung (cito: Non era un testo più che aveva nessun senso!), ho stilato la lista dei motivi per cui ultimamente sono di buon umore. Ok, più del solito, magari. Tra l'altro, mi sono resa conto di quanto poco si scrive quando si è felici, e come invece si è un fiume in piena quando si è tristi, e ci si sente ispirati anche solo ascoltando Le tagliatelle di Nonna Pina. 
Ma torniamo a noi.
I motivi:
-E' tornato il sole. 
Parliamone. Io odio il caldo. Ma proprio visceralmente. Perché appena un raggio di sole mi colpisce inizio a sudare e a smaniare per un po' di fresco. E poi quel poco di trucco che uso si scioglie, e io divento un panda di un metro e 57 coi capelli arruffati. Poi mi escono settordicimila lentiggini in più e la mia faccia scompare, sepolta da un mare di macchiette che manco Pongo e Peggy della Disney.
Però sono contenta, perché ho visto come alcune cose, illuminate dal sole, siano ancora più belle del solito.
-Ho vinto la borsa Erasmus.
Ebbene sì, sbaragliando i millemila concorrenti, Gì si è piazzata seconda in graduatoria, troneggiando con la sua media del 30.6 (una cosa paranormale, perché, viste le solite voci di corridoio, pensavo di essere proprio fuori dalla classifica). Per cui, dopo l'ok del Daddy, a Ottobre me ne parto e probabilmente vi scriverò dal mio salotto maltese per 9 mesi. Per intenderci, il mio cervello viaggia ed è già spalmato sulla spiaggia a leggere Shakespeare. 
-Ho trovato i miei giusti equilibri.
Segui una routine, arricchiscila di riti, come dice la volpe al Piccolo Principe, ed essa sarà piena di piccole deviazioni speciali. E ho capito che è tutta questione di equilibrio.
-Mi sento felice perché rendo gli altri felice.
E quando qualcuno ti dice che è felice a causa tua...come fai a non essere felice?

P.s. Ho aggiornato sotto la spinta di una notizia inaspettata: ho letto che ho una follower (lei-sa-chi-è), che ringrazio e che apprezzo moltissimo. Mi commuovo! :') 

Have a great rest of night,
felicemente (spero a lungo) vostra,
Gì.

2 commenti:

minerva ha detto...

Udite udite...
pare che funzioni!
Baci

ha detto...

Ma che bella notizia! :) Sento che la giornata ha portato alla realizzazione di qualcosa di grandioso, posso ritenermi soddisfatta!

...Benvenuta! :) Baci